Salta al contenuto principale

Designer

Yabu Pushelberg

Fondata nel 1980 da George Yabu e Glenn Pushelberg, la Yabu Pushelgerg è una delle aziende più conosciute in tutto il mondo. L’approccio multidisciplinare dell’azienda si è evolto fino ad abbracciare tutti gli aspetti del design, incluse molte collaborazioni per vari prodotti. Ogni nuova collaborazione riflette un approccio che salta continuamente dal razionale all’intuitivo. Riconosciuti come innovatori dell’industria del design, George Yabu e Glenn Pushelberg hanno raccolto innumerevoli riconoscimenti per il loro lavoro e la loro contribuzione all’eccellenza del design, inclusa la loro nomina di ‘ufficiali’ dell’Ordine del Canada. Con studi a Toronto e New York, e progetti sparsi in più di sedici stati, l’attenzione al dettaglio e lo spirito di esplorazione rimangono le caratteristiche fondamentali dell’azienda. Nel 2017, la Yabu Pushelberg ha disegnato per Tribù le leggere ed ariose sedie outdoor “Nodi”. 

designers George Yabu & Glenn Pushelberg

MONICA ARMANI

L’attenzione per il dettaglio ed il senso della perfezione geometrica caratterizzano l’opera della designer italiana Monica Armani. Anche lei gode di autorevole fama sulla scena internazionale del design, per cui è ricercata da molti marchi di prestigio per interni, tra cui Poliform, Moroso, Boffi, B&B Italia e Kvadrat per progettare le loro creazioni. Anche nel campo dell’architettura Monica Armani è un punto di riferimento. Da oltre 20 anni collabora insieme al compagno Luca Dallabetta, che la assiste per le questioni tecniche.

Monica Armani è sempre stata affascinata dall’outdoor. Sin da bambina ha vissuto su una collina, in una villa progettata dal padre, un architetto razionale, per cui il design e l’estetica costituiscono un tutt’uno tra interno e l’esterno. Per Tribù ha aggiunto un tocco di femminilità con la realizzazione di Tosca, una collezione estremamente originale di mobili per esterni, caratterizzata da particolari sedie a botte dagli ampi motivi intrecciati.

designer Monica Armani

PIERGIORGIO CAZZANIGA

Piergiorgio Cazzaniga nasce come figlio di un ebanista (Lissone, °1946) e passa gran parte della sua gioventù nell’atelier del padre. È l’inizio delle prime produzioni industriali di mobili e con esse la nascita di una nuova professione, quella del designer. Conseguita la laurea in interior design, Cazzaniga inizia la sua carriera presso Boffi Cucine, dove è stato responsabile per il dipartimento R&D dal 1966 al 1971. Sempre nel 1971 diventa partner dello A&D Studio, per cui realizza assieme a Luigi Massoni prodotti, showroom e stand per i principali fabbricanti italiani di mobili, come Boffi, Poltrona Frau, Poliform, Porro e Matteograssi. Nel 1991 avvia il proprio studio ‘Piergiorgio Cazzaniga Design’, dove lavora soprattutto per Porro, Composit, La Palma, Living Divani, MDF Italia, Tribù, Desalto e Andreu World. Le sue innovative realizzazioni sono state premiate da numerosi riconoscimenti, al punto tale che lo stesso può essere incluso nella lista dei più eminenti designer italiani a livello internazionale. Per Tribù, Cazzaniga ha realizzato varie collezioni, quali Bird, Vis à vis e CTR.

Lievore Altherr Molina

Lo studio spagnolo Lievore Altherr Molina nasce dalla collaborazione di Alberto Lievore, Jeannette Altherr e Manel Molina nel 1991. Lo studio ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti nazionali e internazionali per i lavori svolti, tra cui il Premio Nacional de Diseño (1999), diversi Delta de Oro e Delta de Plata dell'ADI-FAD. Attualmente, lo studio è attivo in ambito accademico esercita seminari e workshop presso diverse Università spagnole e aziende prívate. Il oro lavoro è stato esposto in tutto il mondo. Per TRIBÙ hanno creato la collezione Branch.

Merckx & Maes

Marc Merckx e Pieter Maes si sono incontrati lavorando ambedue per lo studio Vincent Van Duysen Architects. Fu subito chiaro che il loro senso estetico e la loro visione del design erano convergenti. Marc Merckx aveva lavorato presso Vanduysen per 15 anni, sviluppando progetti residenziali e commerciali, oltre a disegnare mobili per marchi internazionali di prestigio. Pieter Maes, divenuto freelance nel 2006, aveva fatto esperienza presso diversi studi di Parigi, Amsterdam e Anversa, dove si era dedicato insieme ad altri artisti e designer allo sviluppo di mobili e al design CGI. La filosofia di design di questo duo belga, che spinge al limite il principio di essenzialità, coniuga strutture leggere con materiali robusti. Gli aspetti tecnici e proporzionali sono sviluppati con rigore, sfruttando appieno le conoscenze contemporanee. Ultimamente il duo ha creato la sua prima collezione ILLUM per TRIBÙ.

Marc Merckx Pieter Maes

STUDIO SEGERS

Wim Segers è già da molti anni il designer interno di Tribù, cui ha regalato il primo successo a livello internazionale con la sedia Nadal. Lo stesso Segers ha persino ricevuto il premio Henry van de Velde per quest’opera di design architetturale che, per gli anni ’90, si è rivelata pioneristica all’interno del mercato dei mobili per esterni. Il suo approccio architetturale, basato su comfort e razionalità, ha avuto un’enorme influenza sullo stile classico, tipico di Tribù. Recentemente, anche suo figlio Bob è entrato a far parte dello studio.

FABIAAN VAN SEVEREN

Fabiaan Van Severen è nato nel 1957 in Belgio. Nonostante gli studi da pittore, ha deciso di intraprendere la carriera di creatore di mobili e architetto d’interni. Oltre alle creazioni di cui è stato anche il progettista, ha realizzato lavori anche per Indera e Delta Light. Per i suoi progetti, è fondamentale la scelta dei materiali, che devono essere i più puri ed espressivi possibili. Ad esempio, ha deliberatamente scelto l’alluminio per il tavolo e la panca Mirthe, poiché solido, riciclabile e quindi perfetto per l’esterno. 

ANDREI MUNTEANU

 Munteanu è nato in Romania ed ha studiato design industriale in Germania. Si è dapprima indirizzato verso il settore scientifico, ma successivamente ha trovato la sua vena artistica, espressione di vari influssi: il design italiano, l’arte primitiva e l’architettura giapponese. Munteanu ha realizzato vari divani per MDF Italia e JongForm. Per Tribù ha disegnato nel 1998 il primo concetto di divano per esterno. Pure Sofa riporta il design alla sua essenza, la pura semplicità e l’eleganza, caratteristiche di questo concetto.

Ilia Eckardt

Belgian designer Ilia Eckardt grew up immersed in the Belgian fashion scene, his mother Hilde Frunt working for Belgian fashion designers like Raf Simons, Dries Van Noten, Ann Demeulemeester and Walter Van Beirendonck. Fascinated by their world, Ilia worked on several knitting projects, experimenting with innovative knitting techniques and materials.

The Monsieur Tricot lighting collection is the first knitted weatherproof lighting, merging traditional techniques with high-performance materials and modern technology. The globe and drop lights give a warm glow and cast beautiful shadows. Different shapes, dimensions, knitting patterns and colours are the perfect compliment to Tribù’s furniture.

top